Come scegliere una termopressa?

Il momento più importante nella scelta della termopressa per transfer subliamtico o di qualsiasi altro tipo, la termopressa deve essere di qualità, in caso contrario si spregano prodotti e tempo per capire il problema. Le informazioni che posterò qui non è l’imposizione di un marchio, ma solo per aiutare (a mio parere) per scegliere il prodotto corretto per trasferimento termico.

Dirò poche parole (a mio parere) riguardo i migliori produttori di termo presse e descrivero brevemente i loro vantaggi e svantaggi.

Qualè termopressa scegliere?

 

Termopresse INSTA

Una delle migliri marche di termopresse è marchio INSTA il qualè 100% di fabbricazione americana. Termopressa Insta è considerata una dei migliori marchi di presse a caldo in tutto il mondo. Il risultato di tale conclusione è un lavoro affidabile a lungo termine senza danni o rotture. Vantaggi: buona forza di pressatura, piastra di riscaldamento uniforme, facile da lavorare, possibilità di aumentare la distanza di regolazione tra le piastre (Insta 204), molto meccanica di alta qualità. pressa pneumatica ha bisogno invece di un compressore di aria silenzioso. Compressori d’aria silenziosi creano rumore paragonabile al rumore generato dai frigoriferi moderni.

Svantaggi INSTA: Difficilmente trovabili in Europa. Si può rompere il commutatore analogico (può essere facilmente sostituito da Solid State), ha bisogno di manutenzione coem lubrificazione delle parte meccaniche.

Termopresse Adkins

 

Adkins è un marchio di ottima qualità prodotto in Inghilterra – facilmente trovabile in Europa e in Italia

Vantaggi: meccanica affidabile, buona forza di pressatura, riscaldamento uniforme della piastra (prima di invio, ogni piastra deve passare controllo di qualità pressando il colore nero sul tessuto), parti di ricambio economici, veloce consegna parti, facile manutenzione.

Svantaggi: simili a Insta. Può abbattere l’interruttore analogico (può essere facilmente sostituito), effettuare lubrificazione ogni tanto per tenere le parti in buono stato.

Il produttore fornsice garanzia a vita per parte riscaldante, la pressa è veramente robusta e quasi impossibile a rompresi.

Modelli consigliati: Termopressa ADKINS BETA MAXI QR 38 cm x 50 cm – Queste presse hanno una swing, meccanismo girevole come mostrato nel video sotto indicato.

Termopressa ADKINS EZ STUDIO AUTO CLAM 40 cm x 50 cm

Termopressa ADKINS STUDIO CLAM 38 cm x 38 cm

Termopressa per tazze ADKINS STUDIO MUG Ø-80 mm

Termopresse Siser

Termopresse Siser è un marchio Italiano, sono presse di buona qualità e durata nel tempo.

Vantaggi e svantaggi sono più/meno uguali alle presse descritte in precedenza solamente da aggiungere un punto di forze e che Siser produce le pellicole e vinili per transfer. Le pellicole transfer di Siser e le presse trovabili solo da distributori specializzati. Per acquisto più semplice, le pellicole transfer siser si possono trovare nel amazon americano con spedizione conveniente verso italia.

 

1. Come posso controllare se la stufa si riscalda uniformemente la pressa di calore?

Adkins con ogni copia di sua sublimazione termica fornisce inchiostro nero stampa su bianco frammento di tessuto di lastre in poliestere in tutta la zona. Il colore nero uniforme, indica che la piastra completamente ed uniformemente riscaldato. Inoltre, mostra che la piastra termica ha una superficie liscia. Il risultato di pressione di questo panino dovrebbe essere di stampa uniformemente nero su tutta la dimensione delle lastre termiche. Se si sceglie di fare transfer con termopressa cinese, preparatevi ad impazzire per capire qualè il problema perchè non trasferisce immagine o trasferisce a parti e lascia i segni. Questo perchè le presse chinesi possono essere non tarate per temperatura precisa e non scaldare uguale tutta la piastra. Dopo questa esperienza, la pressa chinese utilizzo solo per raffreddamento di alcune carte transfer i quali devono essere rimossi a freddo, cioè funzione opposta rispetto a quella dedicata 🙂

2. Come per controllare la forza di pressatura nella pressa di calore meccanico?

Problemi con la forza di pressatura in pressa pneumatica di calore molto probabilmente non si verificherà, invece la pressa manuale ha regolatore di pressione.

Riassumendo tutto sopra detto, consiglio di non spregare i soldi per prodotti non certificati ma affidarsi solo ai prodotti professionali testati e con garanzia.

 

Leave a Reply